Dott.ssa Rossana Frisino PSICOLOGA Dott.ssa Rossana Frisino PSICOLOGA

Studio di Psicologia

Dott.ssa Rossana Frisino

PSICOLOGA CLINICA
Piazza Sempronio Asellio, n. 7 Roma

Cell. 393 2185760

Sono possibili consulenze online tramite skype o e-mail, supporto telefonico e domiciliare

link

"I GRUPPI DI AUTO-MUTUO-AIUTO".

 

 

“Non possiamo contemplare noi stessi partendo da noi stessi, l’uomo che basta a se stesso avrà bisogno di un’amicizia per imparare a conoscersi”

Aristotele.



 

 

 

Il Gruppo di auto mutuo aiuto (A.M.A.) è un' esperienza intensiva di gruppo che ha lo scopo di favorire la crescita psico-emotiva dei partecipanti e le loro abilità relazionali. Viene posta l’attenzione sul postulato che ogni essere umano ha bisogno degli altri dal momento che i bisogni fondamentali sono quelli dell’essere compreso, accettato, accolto, rispettato, amato. Per questo motivo tali bisogni devono essere portati alla luce e soddisfatti all’interno delle relazioni che possono emergere in un gruppo. Inoltre il riconoscimento e l’accettazione dell’altro, considerato simile, facilita un’apertura immediata e diretta; esercizi di tipo non verbale e giochi di gruppo facilitano invece lo scambio comunicativo e l’espressione delle proprie emozioni.


Il gruppo A.M.A. è innanzitutto un gruppo che si forma per fornirsi reciproca assistenza tra persone che hanno un problema in comune.

In America sono una realtà ormai diffusa e praticata ma anche in Italia sono sempre più richiesti, come risposta a forme di disagio e malessere non raggiungibili con altre forme più tradizionali di cura.

Lo scopo essenziale del gruppo di auto mutuo aiuto è di dare, a persone che vivono in situazioni simili, l’opportunità di condividere le loro esperienze e di aiutarsi a mostrare l’uno all’altro come affrontare i problemi comuni. L’auto aiuto è quindi un mezzo valido per assicurare ai partecipanti del gruppo sostegno emotivo. Difatti, all’interno del gruppo ciascuno sforzo individuale teso alla risoluzione di un proprio problema diventa contemporaneamente sforzo per risolvere un problema comune. Ciascuno riceve aiuto e contemporaneamente dà aiuto. Si verifica una sorta di effetto: chi dà aiuto in realtà ne riceve e chi cerca di modificare una persona in realtà lavora su se stesso nel rapporto con l'altro.

Il fatto che poi i partecipanti condividano il medesimo problema fa in modo che l’aiuto scambiato sia sentito come maggiormente efficace. I membri del gruppo si ritrovano quindi inseriti in una sorta di piccolo sistema sociale in cui smettono di essere dei portatori di qualche disagio e diventano invece membri di una rete quasi familiare.

 


La metodologia del colloquio di gruppo stimola il confronto e la discussione, favorisce la socializzazione, modifica le convinzioni dei singoli membri per creare nuove convinzioni più efficaci. Il gruppo funge da “contenitore” dell’esperienza emotiva e permette il cambiamento, in quanto ogni membro motiva l’altro ad adottare un comportamento grazie ai meccanismi d’appartenenza e identificazione.

Quanto viene sperimentato e acquisito nell’esperienza di gruppo è facilmente trasferito nella vita quotidiana: nel rapporto con il partner, con i figli, nelle relazioni amicali e nel mondo del lavoro. Il processo avviene rispettando i tempi ed il ritmo di crescita della persona.

Lo psicologo svolge il ruolo di facilitatore e mediatore della comunicazione all’interno del gruppo.

 

Si organizzano:


       GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO PER PAZIENTI OBESI: il lavoro di gruppo indirizzato ai pazienti obesi è principalmente un sostegno psicologico a chi decide di impegnarsi in un percorso di dimagrimento e quindi di mantenimento del peso e dei traguardi raggiunti. Attraverso la condivisione di emozioni, esperienze e problemi incontrati durante le fasi critiche, si recupera maggiore autostima e fiducia nelle proprie potenzialità. Obiettivi specifici sono:

  • offrire uno spazio di ascolto e condivisione in un ambiente sicuro;
  • confrontarsi con altre persone condividendo esperienze simili e superando il senso di solitudine;
  • disporre di informazioni corrette sull’alimentazione e sulle problematiche derivanti dall’obesità;
  • dare e ricevere suggerimenti per affrontare problemi pratici che si riscontrano a causa dell’obesità;
  • rendere le persone consapevoli dei propri cambiamenti corporei;
  • aiutare a riscoprire le proprie qualità e aspetti positivi;
  • distruggere il classico “modello moralistico” secondo cui chi mangia è considerato colpevole ma evidenziare il fatto che il comportamento è soggetto ad apprendimento;
  • attività di prevenzione;
  • migliorare la qualità della vita attraverso uno stile di vita più sano e attivo, orientato al benessere della persona.


I gruppi sono a cadenza quindicinale della durata di 1 ora e mezza circa; in alcuni incontri è prevista la presenza di una nutrizionista.

 


       GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO PER PAZIENTI CON DCA: gruppo rivolto a pazienti con problematiche del comportamento alimentare. E’ orientato alla condivisione, alla comprensione dell’altro e a rendere coscienti dei propri disturbi verso un maggior benessere individuale e relazionale. Alcuni incontri saranno a carattere informativo e sarà presente la nutrizionista.

 

I gruppi sono a cadenza quindicinale della durata di 1 ora e mezza circa.

 

 

        GRUPPI DI AUTO MUTUO AIUTO PER GENITORI E FAMILIARI DI PAZIENTI OBESI O CON DCA: incontri di mutuo sostegno a favore di genitori e familiari di persone obese ed incontri per genitori e familiari di persone che soffrono di disturbi alimentari. La finalità dell’attività è di fornire la possibilità di condividere le difficoltà che si incontrano ogni giorno nel gestire un familiare con queste problematiche. I familiari, infatti, devono costantemente confrontarsi con la grande frustrazione del senso di impotenza ed inadeguatezza e con domande quotidiane a cui è difficile dare una risposta. Si è pensato di creare uno “spazio”, un “luogo” di ascolto, dove genitori e familiari possano esprimere le loro emozioni, i loro vissuti, un luogo dove vengano accolti e compresi. Il gruppo può permettere loro di esprimere, confrontare ed elaborare vissuti e quesiti. Può aiutare a riconoscere che altre persone vivono situazioni simili, e quindi, può dare loro la possibilità di confrontare e scambiare informazioni ed esperienze.


I gruppi sono a cadenza mensile della durata di 1 ora e mezza circa.

 

 

 

Per maggiori informazioni contattare la dott.ssa Frisino.



Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Dott.ssa Rossana Frisino. Studio di Psicologia: Piazza Sempronio Asellio,7 00175 Roma. Partita IVA: 12045471005.